Venerdi 10 Febbraio dalle 20: Massimo Finazzi (trombonista degli Shandon) presenta il suo libro “Sublime. Misteri e deliri in California.

“Feste in spiaggia, surf, ville da urlo e bagnine sexy, un posto da film avvolto dal mito. California, o la vivi così o non la vivi affatto… un pericolo impossibile da correre, se ci si va per aiutare un amico a svelare un mistero apparentemente insolubile.”

Inizia da questa premessa l’iconico e delirante viaggio attraverso San Diego, Los Angeles, Tijuana e Las Vegas raccontato da Massimo Finazzi (trombone negli Shandon) nel suo nuovo libro, con uno stile tra realismo magico, demenzialità e action movie.
Lo presenta in librerie, mostre d’arte e locali aperitivo, soprattutto a concerti, come opening act della band The Fire. Sì, perché nel libro la musica è l’onnipresente filo conduttore in grado d’influenzare addirittura il titolo: Sublime è infatti un omaggio a una grande band con un avvenire stroncato troppo presto.
Sublime rappresenta anche il cambiamento di stato che i due protagonisti vivono nel loro districarsi tra luoghi comuni e aspetti inediti degli Stati Uniti d’America: dalle dimensioni di ogni aspetto del vivere alla fierezza dell’ultra-regolamentazione, dalle follie del melting pot alle miserie di chi non può farcela, dall’assenza di Storia al sempre presente sogno americano i due, partiti alla ricerca del segreto dello skateboard perfetto, finiscono col trovare la chiave per capire la loro America, la loro generazione e, in definitiva, loro stessi.
Solo superficialmente un racconto di viaggio, sin dalla copertina il libro mette in mostra molto di più: l’autore gioca su suggestioni e rimandi che la cultura americana ha prodotto nell’immaginario collettivo per costruire un’esperienza che diventa confronto e crescita.
L’approccio europeo è presente anche nello stile: citazionismo di maniera, pulp, destrutturazione e sperimentazione non sono un veicolo di rappresentazione della realtà ma elementi da assorbire, centrifugare e risputare per arrivare a un risultato che, se non ha la ovvia pretesa di apparire nuovo, può almeno dirsi diverso.

A chi consigliamo Sublime – Misteri e Deliri in California?

  • A chi ama guardarsi intorno.
  • A chi ama capire.
  • A chi ama ricordare.
  • A chi ama la musica.
  • A chi ama la velocità.
  • A chi ama la leggerezza.
  • A chi ama la profondità.
  • A chi ama vivere fino in fondo.

Presentazione presso il Circolo Vik, venerdi 10 febbraio dalle ore 20.

Siamo aperti dalle 19 con un folle aperitivo.

Ingresso riservato ai tesserati ARCI

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...