Il programma di febbraio!

SABATO 2 FEBBRAIO ore 20
=Un anno di Vik=

img_3723mod2
(quasi) Esattamente un anno fa iniziava l’avventura Vik.

Tante persone ci hanno aiutato e ci aiutano tutt’ora con la loro creatività e passione, con le loro proposte ed i loro consigli. Noi vogliamo che si continui così perché il Vik non è il solito locale;
il Vik è partecipazione, socialità e impegno.
Non faremo nulla di speciale per festeggiare l’anniversario: niente feste a tema o super party mega deluxe.
Ci bastano le solite 4 mura in via Campagna 41/b, il Pise dietro al bancone con i suoi super cocktails, pizza, focaccia e cibo indiano (cucinato dal Pak di via Alberoni) come se piovessero e tutti voi che ci avete aiutato a tenere in vita questo progetto.

P.S= sarà l’occasione per poter (se volete) acquistare le nostre magliette, vedere la nuova vetrina e, soprattutto, per fare gli auguri e ricordare nel migliore dei modi Vittorio.

LUNEDI’ 4 FEBBRAIO ore 21.30
=Movimento NO M.U.O.S.=
Notizie da un sito strategico

13523451_no-muos
Il M.U.O.S. (Mobile User Objective System) è un moderno sistema di telecomunicazioni satellitare della marina militare statunitense, dotato di cinque satelliti e quattro stazioni di terra, di cui una a Niscemi, utilizzato per coordinare tutti i sistemi militari statunitensi dislocati nel globo, in particolare i droni, aerei senza pilota.

I Comitati No M.U.O.S. esprimono fortissime preoccupazioni riguardo le conseguenze dell’istallazione di tale sistema su: salute umana, ecosistema della Sughereta di Niscemi, qualità dei prodotti agricoli, diritto alla mobilità e allo sviluppo del territorio, diritto alla pace e alla sicurezza del territorio e dei suoi abitanti.

Un’altra lotta a difesa del proprio territorio (a 1000km dalla Val Susa e dalla famigerata Tav) di cui non si sente parlare.
Vieni ad informarti con i protagonisti di questo movimento.

VENERDI’ 15 FEBBRAIO ore 20.30
=Comitato Violentatori Cinematografici=
Una retrospettiva, vol.2

willyganjaweb
Il capolavoro assoluto della CVC – Willy Ganja e la fabbrica del Cioccolato, realizzato nel 2009 pochi giorni dopo che il Tartaglia colpì Berlusconi in faccia con un souvenir del duomo di Milano.

Willy Ganja organizza il concorso “Smoke for Life” che garantisce fumo gratis per tutta la vita… tutti i bambini d’Italia si battono per trovare i 5 tagliandini fortunati e visitare la Fabbrica del Cioccolato a le Mose.Accolto con 5 stelle di pubblico e di critica vede, oltre ai vecchi figuri della CVC la partecipazione eccezionale di Manuel (Musica per Bambini) nel ruolo di Willy Ganja e nella produzione della colonna sonora originale di tutti i pezzi dei Berloompa Loompa.Dopo il successo del mese scorso, torna l’appuntamento con la CVC.
Solita focaccia (vegana) e pizza in quantità!GIOVEDI’ 21 FEBBRAIO ore 21.30
=Ribelli come il sole=
locandina-blog-bassaCOSA?
Parma 1922.
Il sogno innocente di un ragazzino di 14 anni dell’Oltretorrente si trasforma nella consapevolezza di una partita, quella per la vita, molto più importante del suo desiderio di diventare un calciatore. Gino, detto Soghèt, vive le Barricate del 1922 strappato alla sua innocenza dal cinismo della realtà. La vita nei borghi, la musica, il fascismo che nasce e si consolida, la figura straordinaria di Guido Picelli, l’orgoglio e la ribellione di un popolo nel popolo, quello dell’Oltretorrente, che nel 1922 diviene protagonista di un fatto unico in Italia: uno scontro impari come fosse una partita di pallone 11 contro 1, diecimila fascisti contro 300 Arditi del Popolo. Vincendo. Tutto questo raccontato dallo sguardo di un ragazzino, che la realtà ha cessato di essere proprio su quelle barricate, ma che la licenza della narrazione teatrale consente di far vivere, per onorarne la memoria e quella degli Arditi del Popolo, perché gli occhi di un ragazzino sappiano far vedere soprattutto ai più giovani una storia troppo sconosciuta, ma con somiglianze all’attualità straordinarie, e che ritrovata sia d’esempio per riscattare il presente e il futuro.

COME?
Illustrazioni eseguite dal vivo dall’interprete, che si siede a un tavolino sul quale è puntata una piccola telecamera, rimandate su uno schermo che consente la visione della realizzazione dei personaggi.
Il tutto a fare da contorno alla narrazione di “Ribelli come il sole”.

QUANDO?
Giovedì 21 febbraio, alle 21.30

DOVE?
Al circolo Vik di via Campagna 41/b

LUNEDI’ 25 FEBBRAIO ore 15.00
=Maratona elettorale al Vik=


Qualcuno si ricorderà de “La notte dell’incubo”, giornata memorabile vissuta al mai dimenticato Pacio nel 2006, in cui tutti aspettavano l’esito delle elezioni politiche con il Berlusca che rischiava di vincere (ancora).
Quest’anno il Vik la ripropone: un minuto dopo la chiusura dei seggi saremo aperti con lo spoglio in diretta proiettato su mega schermo per attendere in compagnia, bevendo qualcosa, l’esito sempre più incerto di queste elezioni.Vincerà il concittadino Bersani? Tornerà Berlusconi per l’ennesima volta? E Monti? E Grillo? Forse Ingroia? Giannino? Ferrando?
Domande a cui daremo una risposta insieme, in via Campagna 41/b.
=====================!!NUOVO!!======================
MERCOLEDI’ 27 FEBBRAIO ore 20.00
=I° Vik Wine Contest=


wine

Il Vik vuole dare a voi la possibilità di scegliere cosa bere, proponendovi 5 vini da degustare, provenienti da tutta Italia e presentati in una serata dedicata alla convivialità ed allo scambio di opinioni. Noi vi racconteremo le bottiglie, voi esprimerete la vostra preferenza e il Vik si impegnerà a rendere disponibile nei mesi successivi la bottiglia vincitrice.Dietro ad ogni bicchiere di vino si cela un mondo fatto di persone. Professionisti che prendono la decisione di tornare a lavorare la terra e specializzarsi in tecniche di coltivazione ormai quasi abbandonate, vignaioli che credono nella preservazione di vitigni la cui coltivazione è difficoltosa e poco redditizia o artigiani che scelgono di non scendere a compromessi.La Politica non è fatta solo di voti e comizi elettorali, ma anche e soprattutto di scelte individuali. Scelte dei produttori, scelte dei consumatori.

Le bottiglie:
• SORSI D’INCANTO, Malvasia Ferma 2011
Terzoni, Castell’Arquato (PC), Emilia Romagna
• CATARATTO 2010
Bosco Falconeria, Partinico (PA), Sicilia
• CHIANTI 2010
Paterna, Terranuova Braccolini (AR), Toscana
• DOLCETTO 2010
Besciolo, Garzegna (CN), Piemonte
• BARBERA D’ASTI 2010
L’Armangia, Canelli (AT), Toscana

Saranno graditi ospiti gli organizzatori di Sorgente del Vino Live (Barbara e Paolo), che ci spiegheranno l’importanza dell’attenzione nel consumo e di una manifestazione come Sorgente del Vino.

LA SERATA E’ A NUMERO CHIUSO, LA PRENOTAZIONE E’ OBBLIGATORIA.
IL COSTO E’ DI 12 EURO.
PER PRENOTAZIONI E INFO: VIKWINECONTEST@GMAIL.COM

OBBLIGATORIA TESSERA ARCI 2013.

Comunicazione riservata soci Arci.

====================================================

CINEFORUM (OGNI DOMENICA, INIZIO ORE 21.30..puntuali!)
====================================================
5 film in 4 domeniche.
Perchè ogni migrante ha una storia da raccontare.

DOMENICA 3 FEBBRAIO
=IL SANGUE VERDE & A SUD DI LAMPEDUSA=
-Andrea Segre, documentario, 2010 e 2006-

WEB4
Rosarno, Calabria, gennaio 2010.
Gli immigrati africani scendono in strada per manifestare contro chi, dopo averli sfruttati, li minaccia o addirittura li uccide. Hanno paura. Qualcuno non ha il coraggio nemmeno di manifestare: solo il rumore dei petardi gli riporta alla mente la guerra da cui è fuggito, figuriamoci gli spari veri. Ma il governo italiano dice il contrario, afferma pubblicamente che sono loro a far paura e li costringe alla diaspora.

A SUD LAMPsm
I camion che attraversano il deserto del Teneré; le agenzie di viaggio che da Agadez, nel nord del Niger, organizzano i passaggi; ma soprattutto i rimpatri coatti effettuati dalla Libia sotto le pressioni europee.
Questo film racconta la faccia nascosta di un’emigrazione di cui noi spesso vediamo solo l’ultima tappa, lo sbarco nell’isola di Lampedusa.

DOMENICA 10 FEBBRAIO
=COME UN UOMO SULLA TERRA=
-Andrea Segre, documentario, 2008-

locandina neg
Dal 2003 Italia ed Europa chiedono alla Libia di fermare i migranti africani. Ma cosa fa realmente la polizia libica? Cosa subiscono migliaia di uomini e donne africane? E perchè tutti fingono di non saperlo? Un documentario che con rara efficacia porge il microfono ai migranti africani testimoni delle brutali modalità con cui la Libia controlla i flussi migratori, su richiesta di Italia ed Europa.

DOMENICA 17 FEBBRAIO
=MARE CHIUSO=
-Andrea Segre, documentario, 2012-

locandinaaaa
Tra il maggio 2009 e il 2010 diverse centinaia di migranti africani sono stati intercettati nel canale di Sicilia e respinti in Libia dalla marina militare e dalla guardia di finanza italiana; in seguito agli accordi tra Gheddafi e Berlusconi tutte le barche dei migranti venivano sistematicamente ricondotte in territorio libico, dove non esisteva alcun diritto di protezione e la polizia esercitava indisturbata varie forme di abusi e di violenze.
Non si è mai potuto sapere ciò che realmente succedeva ai migranti durante i respingimenti, perché nessun giornalista era ammesso sulle navi e perché tutti i testimoni sono poi stati destinati alla detenzione in Libia.
Nel marzo 2011 con lo scoppio della guerra in Libia, tutto è cambiato.

DOMENICA 17 FEBBRAIO
=THE REDEMPTION OF GENERAL BUTT-NAKED=
-Eric Strauss, documentario, 2011-

imagesaaa
Un documentario che va oltre l’esigenza di documentare, offrendoci una trama che bene avrebbe figurato nella filmografia di un Coppola anni ’70: la storia di Joshua Milton Blahyi (il generale dal culo nudo del titolo), cruento assassino che ha seminato morte durante la guerra civile liberiana e che adesso cerca di redimersi come predicatore evangelista.
Un ciarlatano, un pazzo, un bugiardo o davvero un uomo alla ricerca di perdono?

COMUNICAZIONE RISERVATA AI SOCI ARCI

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...